Caso di Dicembre 2019

Questo mese affrontiamo il caso di un paziente anziano, che dopo aver portato un ponte nella regione superiore di destra per tanti anni, lamenta una grave infezione a livello del molare, pilastro distale del ponte medesimo.

Il dente cariato evidentemente da molto tempo, non solo presentava un ammorbidimento di tutta la corona, ma si notava anche una grave infezione radicolo-ossea che minava definitivamente qualsiasi possibilità di recuperare il dente.

A questo punto l’unica soluzione praticabile era quella di estrarre il dente in oggetto, effettuare una rigenerazione ossea guidata di tutta la zona, a questo punto estendendosi anche agli altri siti che dovranno accogliere impianti, ed attendere i sei mesi canonici che occorrono per ottenere un tessuto osseo adatto alla chirurgia implantare.

Una volta posizionati i tre impianti, si attendono altri tre mesi per consentire l’osteointegrazione ed infine si protesizza con capsule in composito.

Risultato perfetto.

Un altro caso risolto con successo dal DOTTOR FANELLI.